Il saluto dell’assessore alle Politiche sociali di Roma Capitale, Rita Cutini, agli ospiti e ai volontari dei centri Caritas per ricordare il trentennale di apertura della mensa di Colle Oppio

Ferragosto di piena attività nei 36 centri della Caritas diocesana di Roma che, nell’ambito della campagna “C’è chi parte…e c’è chi resta”, hanno intensificato le iniziative di solidarietà durante il mese di agosto.

Domani, in occasione della Festività dell’Assunzione di Maria, saranno 250 i volontari che presteranno servizio nelle strutture di assistenza: mense, ostelli, comunità alloggio, case famiglie. Oltre 1.800 saranno i pasti distribuiti, 600 le persone accolte per la notte e altre 400, soprattutto anziani, potranno trascorrere una giornata di svago allo stabilimento balneare “L’Arca” di Ostia dove la Caritas organizza soggiorni settimanali per le famiglie seguite dai servizi sociali dei Municipi.

Il programma della giornata, oltre a seguire le normali attività previste nei centri con occasioni di animazione e festa, vedrà alle ore 12.00, presso la Mensa “Giovanni Paolo II” a Colle Oppio (Via delle Sette Sale, 30), a visita dell’assessore alle Politiche sociali di Roma Capitale, Rita Cutini, che saluterà i volontari in servizio e si fermerà a pranzo con gli ospiti della Caritas.

La visita dell’assessore Rita Cutini sarà occasione per ricordare il trentennale di fondazione della Mensa di Colle Oppio. Aperta ufficialmente il 5 agosto 1983 con l’obiettivo primario di offrire un pasto per favorire “relazioni di aiuto” al fine di promuovere la dignità delle persone attraverso uno stile di accoglienza e di rispetto. In questi trenta anni la mensa ha erogato milioni di pasti a migliaia di utenti, italiani e stranieri. Tanti i volontari che vi hanno prestato servizio, in media 35 ogni giorno. La Mensa di Colle Oppio ha visto anche la visita di due Pontefici: Giovanni Paolo II nel 1992, alla cui memoria è stata dedicata, e Benedetto XVI nel 2006.