L’iniziativa. in tutto il mondo, vede insieme cristiani, ebrei e musulmani

colombaBetlemme

Murales sul muro di Betlemme

Una preghiera interreligiosa per la pace in Terra Santa. È l’iniziativa che si svolgerà domani sera, martedì 15 luglio alle ore 19, presso la cappella della “Cittadella della Carità – Santa Giacinta” e la cappella San Damiano da Molokai a Villa Glori. Inoltre, in tutti i centri Caritas aperti a quell’ora (mense, comunità di accoglienza, case famiglia) si terrà un momento di preghiera e riflessione.

La preghiera – promossa in collaborazione con l’Associazione “Don Andrea Santoro” – si svolgerà in concomitanza con l’iniziativa promossa a Tel Aviv dal Masorti Congregation NeveZedek e alla quale aderiscono cristiani, musulmani e ebrei in tutto il mondo.

«Si tratta – spiega monsignor Enrico Feroci – di stare vicini ai nostri fratelli della Terra Santa per invocare l’Eterno, il Dio unico, affinché ci mandi la Pace. In momenti cosi difficili di violenza e guerra dobbiamo fare sentire la nostra preghiera al Cielo».