Seminario della Caritas di Roma, il 30 giugno alle ore 14.30 presso il Teatro di Villa Glori

ESiamo alla vigilia della conclusione di un percorso iniziato nel giugno 2009 e durato 6 anni che ha visto la CRS-Caritas di Roma beneficiaria di diversi Progetti co-finanziati dal Fondo Europeo per i Rifugiati 2008-2013 (FER) volti a promuovere l’inclusione socio-lavorativa e l’autonomia abitativa dei richiedenti e dei titolari di protezione internazionale.
Qual è il bilancio che emerge dall’esperienza maturata? L’integrazione nel territorio cittadino e provinciale di titolari di protezione internazionale è davvero una mission impossible come le tante situazioni di emarginazione e di degrado sociale sembrerebbero suggerire? Il silenzioso impegno e le energie spese quotidianamente dai tanti operatori, professionali e volontari, dei nostri servizi e gli interventi di inclusione attivati hanno l’effetto di una goccia nel mare o riescono ad avere un impatto concreto nella vita delle persone che incontriamo?

A partire da queste e ad altre riflessioni relative alle politiche di integrazione dei rifugiati e dei protetti sussidiari la CRS-Caritas di Roma organizza il prossimo 30 giugno una tavola rotonda sul tema «L’integrazione dei Protetti Internazionali a Roma e Provincia: Bilancio degli Interventi co-finanziati dal FER 2008-2013 e prospettive future». L’appuntamento è alle ore 14.30 presso il Teatro delle case famiglia di Villa Glori (Viale di Villa Glori, 19 – come arrivare)
Questa sarà l’occasione per confrontarsi con le istituzioni nazionali e locali e le altre associazioni di tutela del terzo settore di Roma sull’efficacia degli interventi di integrazione sin qui attivati e ipotizzare nuovi strumenti di inclusione socio-economica.
A partire dalla presentazione di un’attività di valutazione – curata dall’Associazione Politeia di Roma – degli interventi di inclusione socio-lavorativa e abitativa posti in essere grazie a progetti co-finanziati dal FER e gestiti dall’Area Immigrati della CRS-Caritas di Roma si vuole riflettere sulle prospettive future in vista dell’avvio della nuova programmazione del Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione.

Programma (la locandina dell’iniziativa)

ore 14.30 Registrazione dei partecipanti
Saluti iniziali di monsignor Enrico Feroci, direttore Caritas di Roma
Relazione introduttiva «La valutazione dei progetti co-finanziati dal FER della CRS-Caritas di Roma» di Marco Accorinti, ricercatore CNR presso l’Istituto di ricerche sulla Popolazione e le Politiche sociali di Roma (IRPPS)

Ore 15.30 Tavola rotonda «L’integrazione dei Protetti Internazionali a Roma e Provincia: Bilancio degli Interventi co-finanziati dal FER 2008-2013 e prospettive future»
Modera Lorenzo Chialastri, Responsabile Area Immigrati Caritas di Roma
Interventi
«Bilancio degli interventi di integrazione co-finanziati dal FER III: la prospettiva istituzionale/nazionale», Martha Matscher, Viceprefetto, Capo ufficio di staff, Ufficio III Asilo, protezioni speciali e sussidiarie, Unità Dublino
«L’integrazione dei protetti internazionali nell’esperienza dello SPRAR: tra criticità e buone prassi», Daniela Di Capua, Direttrice Servizio Centrale – SPRAR
«Roma Accoglie? Quali sfide pone l’integrazione dei protetti internazionali al territorio romano?», Ivana Bigari, Dirigente U.O. Inclusione Sociale, Roma Capitale
«Strategie future per l’integrazione dei protetti internazionali: la nuova programmazione del FAMI», Assunta Rosa, Viceprefetto, Capo ufficio di staff, Ufficio II Politiche dell’immigrazione e dell’asilo sul territorio