Inizia il 17 novembre il percorso sulle opere di misericordia. Ore 17 al Seminario Maggiore

locandina_17Nov_webLa Caritas diocesana propone per martedì 17 novembre, dalle ore 17 alle ore 19, presso la sala Tiberiade del Pontificio Seminario Romano Maggiore un momento di preghiera e condivisione, rivolto a operatori e volontari, attraverso il quale introdurre il cammino formativo dell’anno giubilare.

“All’inizio di questo nuovo anno pastorale – scrive monsignor Enrico Feroci nella lettera di invito – siamo chiamati a vivere con fede e rinnovato entusiasmo il Giubileo Straordinario della Misericordia che Papa Francesco inaugurerà il prossimo 8 dicembre 2015 nella Solennità dell’Immacolata Concezione; difatti, come sottolinea il Santo Padre, “Gesù Cristo è il volto della misericordia del Padre. Il mistero della fede cristiana sembra trovare in questa parola la sua sintesi”. Sarà dunque un tempo favorevole per la Chiesa perché renda più forte ed efficace la testimonianza di noi credenti, un appuntamento che ci vedrà impegnati e coinvolti anche attraverso le attività di servizio legate all’apertura della Porta Santa della Carità presso l’Ostello “don Luigi Di Liegro” di Via Marsala”.

In questo Anno Santo – spiega il direttore della Caritas –  siamo chiamati “a fare l’esperienza di aprire il cuore a quanti vivono nelle più più disparate periferie esistenziali”. Per questo l’organismo diocesano promuove un percorso di riflessione sulle opere di misericordia corporale e spirituale.

“Anche noi – scrive monsignor Feroci – in qualità di credenti al servizio degli ultimi, saremo coinvolti a vivere direttamente questo Anno Santo come un’esperienza straordinaria di grazia e di rinnovamento spirituale, un’occasione per riscoprire le motivazioni che ci spingono a tendere le mani verso il fratello in difficoltà, un impegno concreto a testimoniare nella vita di ogni giorno la misericordia che da sempre il Padre estende verso di noi”.