Il 1° dicembre l’incontro con i giovani per la Giornata mondiale di lotta all’Aids

“Persone. Come noi” è il titolo dell’incontro che la Caritas diocesana di Roma organizza martedì 1° dicembre in occasione della Giornata mondiale di lotta all’AIDS, alle ore 10.30, presso il Teatro delle Case famiglia di Villa Glori. Oltre duecento studenti delle scuole superiori di Roma celebreranno questa significativa ricorrenza all’interno del centro che ospita 32 malati di Aids accolti dalla Caritas.

Nell’incontro – moderato dalla giornalista Isabella Di Chio – verrà testimoniato l’impegno della Chiesa di Roma al fianco dei malati di AIDS con gli interventi degli ospiti e dei volontari delle comunità di accoglienza. L’incontro terminerà con il saluto di  monsignor Enrico Feroci, direttore della Caritas di Roma.

«L’AIDS è una malattia che fin dal suo nascere ha segnato profondamente la nostra società, una malattia che è sempre stata associata all’emarginazione sia per la sua diffusione tra le fasce degli esclusi che per il retaggio culturale che ha colpito quanti contraevano il virus. Ora che le cure consentono ai malati condizioni di vita dignitose, dobbiamo impegnarci a promuovere la loro completa socializzazione e il loro inserimento lavorativo» ha commentato il direttore della Caritas, monsignor Enrico Feroci, presentando l’iniziativa.