Dal 26 febbraio al 28 marzo all’Istituto “Ferraironi” di via dell’Acqua Bullicante

Locandinamostra2018Dal 26 febbraio al 28 marzo 2018 presso l’I.C. “Ferraironi” – Plesso “C. Pisacane” (via dell’Acqua Bullicante, 30), si svolgerà la mostra “GLI ALTRI SIAMO NOI” giochi, strumenti, idee per una società interculturale. L’iniziativa è stata realizzata  grazie al finanziamento della Regione Lazio Fondi FSE/POR ; “Fuori Classe” –   progetto “Compagni di scuola, compagni di viaggio, percorsi di inclusione per alunni genitori e docenti”

In questo particolare momento storico la mostra è un’occasione per riflettere sui nostri atteggiamenti , per allargare le  prospettive  scoprire le ricchezze che ognuno di noi ha dentro senza chiusure e paure

“Abbiamo bisogno di comunicare, di scoprire le ricchezze di ognuno, di valorizzare ciò che ci unisce e di guardare alle differenze come possibilità di crescita nel rispetto di tutti. È necessario un dialogo paziente e fiducioso, in modo che le persone, le famiglie e le comunità possano trasmettere i valori della propria cultura e accogliere il bene proveniente dalle esperienze altrui”. Papa Francesco– sabato 6 giugno 2015 Incontro con le Autorità – Viaggio Apostolico di Sua Santità Francesco a Sarajevo (Bosnia ed Erzegovina)

La mostra è pensata come un “viaggio” attraverso un labirinto diviso in 8 sezioni che stimolano a porsi delle domande, a riflettere sui meccanismi che portano ai pregiudizi, al capro espiatorio alla discriminazione. Le sezioni seguono un ordine che facilita la comprensione dei concetti e rappresentano un percorso di riflessione:  partendo da giochi di illusioni ottiche si comincia ad imparare a mettersi in gioco rendendosi conto che non sempre quello che sembra reale è vero, infine attraverso altri giochi e sollecitazioni si arriva a storie di discriminazione reali.

Il percorso è gratuito e si rivolge agli studenti delle classi quinte della scuola primaria, agli studenti della scuola secondaria di primo grado e agli studenti del biennio della scuola secondaria di secondo grado e ai gruppi giovanili.

Visiteranno la mostra  70 classi per un totale di circa 1500 alunni del Comune di Roma .