Il 4 settembre il Dipartimento della Politiche Giovanili e del Servizio Civile Universale ha emanato il Bando 2019 per il Servizio Civile Universale. La Caritas di Roma propone 6 progetti, 5 a Roma e 1 in Libano, per un totale di 34 posti.

Voci dal mondo. Ascolto, orientamento e accompagnamento per migranti e rifugiati, Roma. 8 posti
Una via per l’inclusione, Roma. 4 posti
(Area Immigrati)

Mai Soli. In cammino con gli ultimi, Roma. 10 posti
(Area Ascolto e Accoglienza)

Prossimità è salute. Un’esperienza di Salute Globale in un contesto multietnico, Roma. 4 posti
(Area sanitaria)

Operatori di Pace, Roma. 4 posti
Giovani impegnati per la pace in Libano, Libano. 4 posti
(Area pace e mondialità)

Attenzione
Da quest’anno le domande di partecipazione si possono presentare ESCLUSIVAMENTE attraverso la piattaforma “Domande on Line (DOL)” raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo: https://domandaonline.serviziocivile.it. Sul sito sono disponibili tutte le indicazioni per l’accesso.
Le domande trasmesse con modalità diverse da quelle indicate non potranno essere prese in considerazione.
Sul sito sono disponibili tutte le indicazioni per l’accesso. E’ disponibile anche una guida

Il termine per l’invio delle domande è fissato alle ore 14:00 di giovedì 10 ottobre 2019.

Possono presentare domanda coloro che si trovano in possesso dei seguenti requisiti:

  1. cittadinanza italiana, ovvero di uno degli Stati membri dell’Unione Europea, ovvero di un Paese extra UE purché regolarmente soggiornante in Italia;
  2. aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda;
  3. non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio.

Non possono presentare domanda i giovani che:

  • appartengano ai corpi militari e alle forze di polizia;
  • abbiano già prestato o stiano prestando servizio civile nazionale, oppure abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista;
  • abbiano in corso con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, ovvero che abbiano avuto tali rapporti nei 12 mesi precedenti la data di pubblicazione del bando, di durata superiore a tre mesi.

Non costituiscono cause ostative alla presentazione della domanda di servizio civile:

  • aver interrotto il servizio civile nazionale o universale a conclusione di un procedimento sanzionatorio a carico dell’ente che ha causato la revoca del progetto, oppure a causa di chiusura del progetto o della sede di attuazione su richiesta motivata dell’ente, a condizione che, in tutti i casi, il periodo del servizio prestato non sia stato superiore a sei mesi;
  • aver interrotto il servizio civile nazionale o universale a causa del superamento dei giorni di malattia previsti, a condizione che il periodo del servizio prestato non sia stato superiore a sei mesi;
  • aver già svolto il servizio civile nell’ambito del programma europeo “Garanzia Giovani” e nell’ambito del progetto sperimentale europeo International Volunteering Opportunities for All e nell’ambito dei progetti per i Corpi civili di pace

Non è possibile presentare domanda per più di un progetto, pena l’esclusione dalla partecipazione a tutti i progetti a cui si riferisce il bando.

L’iter di selezione
Il percorso di selezione dei candidati prevede:

  • 1 colloquio orientativo presso l’Area Pace e Mondialità (consigliato)
  • 1 colloquio con l’Operatore Locale di Progetto (consigliato)
  • la partecipazione al Corso di formazione e selezione per il Servizio Civile le cui date verranno comunicate – con avviso pubblicato su questo sito – dopo la scadenza del bando con un preavviso di 10 giorni
  • 1 colloquio individuale con i selezionatori le cui date verranno comunicate – con avviso pubblicato su questo sito – dopo la scadenza del bando con un preavviso di 10 giorni

 La mancata partecipazione al Corso di formazione e selezione per il servizio civile o al colloquio individuale è motivo di esclusione.

 

Per ulteriori informazioni
Caritas Diocesana di Roma – Area Pace e Mondialità
Via Casilina Vecchia 19 – tel. 06.88815140
dal LUNEDI’ al VENERDI’ ore 9.00 – 13.00 ed il pomeriggio su appuntamento
pacemondialita@caritasroma.it