La struttura privata fornirà analisi ematochimiche ai pazienti del Poliambulatorio

Il 5 dicembre scorso la Caritas di Roma ha rinnovato il protocollo di collaborazione con il Laboratorio Caravaggio. La firma è avvenuta presso la sala riunioni dell’Area Sanitaria Caritas, alla presenza del direttore della Caritas, don Benoni Ambarus, e di Marco Balsamo, Procuratore Generale del Caravaggio.

Il Laboratorio Caravaggio da quasi 25 anni sostiene le attività del Poliambulatorio Caritas a favore di persone in situazioni di fragilità sociale e di stranieri in condizione di irregolarità amministrativa, fornendo la possibilità di effettuare gratuitamente analisi ematochimiche. Per il Poliambulatorio Caritas la collaborazione con strutture sanitarie che mettono a disposizione prestazioni e professionalità, accogliendo coloro che si trovano ai margini della società, è essenziale per effettuare corrette diagnosi e garantire una adeguata presa in carico dei bisogni di salute di queste persone.

Tale presa in carico viene portata avanti non solamente attraverso le visite mediche svolte presso il Poliambulatorio, ma soprattutto informando sul diritto e sulle modalità di accesso all’assistenza, orientando e accompagnando nei percorsi previsti dal Servizio Sanitario Nazionale.