La collaborazione tra la Fondazione “Salus Populi” e l’Ordine dei Commercialisti

La Fondazione “Salus Populi Romani”, promossa dalla Caritas di Roma, che da 25 anni opera per il sostegno a famiglie in situazione di sovraindebitamento ed usura, ha stipulato un accordo di collaborazione con l’”Organismo di composizione della crisi di sovraibìndebitamento” (OCC) dell’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Roma, ente autorizzato alla gestione della procedura di esdebitazione prevista dalla legge 3/2012 (legge “salva suicidi”). Questa legge ha introdotto nell’ordinamento giuridico italiano delle norme precise di tutela dei debitori, destinate alle persone (non imprese) che per fondate ragioni abbiano contratto debiti ai quali non sono più in grado di fare fronte.

Molte persone che si trovino incolpevolmente in situazione di sovraindebitamento, spesso per ignoranza delle leggi e dei propri diritti, imboccano strade senza via d’uscita o che comunque aggravano la propria posizione senza risolverla.

La Fondazione, verificate le condizioni soggettive ed oggettive, ove ravvisi nell’accesso a questa procedura un vantaggio per i richiedenti, si configurerà come consulente del debitore ed istruirà le posizioni, collaborando con i gestori nominati dall’OCC per la presentazione al Tribunale delle proposte per l’esdebitazione secondo le modalità previste dalla legge.