Il nuovo numero di “Caro Tata ti scrivo” realizzato dai minori della Comunità di pronta accoglienza

Scarica il numero

«È stata una meraviglia ogni giorno, ogni cambio di turno, sentirmi chiamare, anche solo per salutarmi, mi faceva pensare che qualcuno si stava prendendo cura di me, che nessuno mi aveva dimenticato». Così Aliou, 16 anni proveniente dalla Guinea, inizia a raccontare la sua esperienza alla Comunità educativa di pronta accoglienza “Tata Giovanni” della Caritas di Roma.

Il suo articolo apre il numero di giugno di “Caro Tata ti scrivo”, il mensile realizzato dai giovani ospiti insieme agli educatori. Tra i racconti di questo mese anche la storia di un giovane campione di cricket, sedicenne anche lui, proveniente dal Pakistan.

Scarica il numero pdf