iniziativa della Caritas per famiglie con problemi di conflittualità familiare e genitoriale

Scarica la brochure

I disagi che nascono nell’ambito socio/familiare sono drammaticamente frequenti, in particolare in questo ultimo periodo di emergenza Covid-19 in cui il disagio sociale ed economico acuiscono i conflitti, in particolare nella gestione dei minori.

Il NALC, Sportello socio/legale della Caritas avvia, nel mese di febbraio, il Progetto Integrato Famiglie e Minori, rivolto alle famiglie che vivono problemi di conflittualità familiare e/o genitoriale.

L’obiettivo è quello di sostenere i nuclei che vivono un momento di difficoltà, garantire l’accesso alla tutela del diritto, attivare percorsi condivisi di terapie individuali e/o familiari, creare, in caso di allontanamento del minore dal nucleo familiare, un sistema strutturato di comunicazioni fra i soggetti coinvolti.

Fondamentale sarà, per la concreta realizzazione del Progetto, il coinvolgimento delle Comunità Parrocchiali.  È richiesta, in particolare, la stretta collaborazione dei Centri di Ascolto che hanno conoscenza diretta e capillare delle persone, delle risorse e delle problematiche esistenti.