"La Caritas è la carezza della Chiesa al suo popolo"
Papa Francesco

Editoriali

Terremoto, attiva la rete della Caritas

Aggiornamenti sulle iniziative della rete Caritas nelle diocesi di Rieti e Ascoli Piceno colpite dal sisma. La Caritas di Roma è presente con la delegazione regionale del Lazio.

«Respirare la misericordia»

Quando dalla Caritas diocesana ci hanno comunicato di voler inserire la “Casa della Carità” della Parrocchia di San Gregorio Magno fra i luoghi dove i pellegrini, venuti a Roma per il giubileo, potevano mettere in pratica le opere di misericordia, ci ha fatto molto piacere. Non abbiamo la “Porta Santa”, ma tutte le anziane ospiti di...

«Emmanuel è il mio prossimo»

“Chi è il mio prossimo?” è la domanda che domenica 10 luglio, in tutte le Chiese del mondo, ci sentiremo proporre dal Vangelo di Luca. Gesù risponderà con la parabola del Buon Samaritano, noi penseremo ad Emmanuel Chidi Nnamdi barbaramente assassinato a Fermo. Penseremo a Chinyery, la sua compagna. Penseremo a tutti gli immigrati e...

Accompagnare alla morte…quei silenzi inevitabili

«Fin dall’inizio della mia esperienza lavorativa a Villa Glori, mi sono sempre interrogato su alcune domande, a cui razionalmente “onestamente”, non ho mai trovato risposte sensate e logiche… accompagnare l’altro alla morte… come si fa? Come accompagnare l’altro durante la strada? quali parole usare? o meglio quale silenzi utilizzare in alcune circostanze “inevitabili”! nel momento del...

Seppellire i morti per ricevere la Misericordia

Seppellire i morti sembra un’azione ovvia e scontata. È praticata fin dagli albori della civiltà e il ritrovamento di una nuova sepoltura identifica il sorgere di una particolare cultura. Tuttavia, quando nella nostra società moderna è comparso l’AIDS, la peste del XXI secolo, anche questo gesto di pietas antica e umanissima, è stato offuscato. Millenni...

La preghiera ci insegna a vivere e a morire

Pregare Dio per i vivi e per i morti. Credo di non aver mai riflettuto abbastanza su questa opera di misericordia e se non l’ho fatto prima di ora penso proprio che una ragione ci sia. Innanzitutto la difficoltà consiste nel dare un senso a ciò che definiamo preghiera. Gesù cita spessissimo nel Vangelo questa...

Nella pazienza voi assumerete i vostri veri volti

«Non parliamo più, i nostri gesti e i suoi sono diventati automatici, non gli spieghiamo più niente, non cerchiamo alcun dialogo. Quella persona è diventata semplicemente un fastidio, per me, per noi, per tutti gli ospiti. A pensarci bene, ora, non so dire perché siamo arrivati a queste conclusioni così nette. Nel mio turno a...

Il lungo cammino della riconciliazione

Abitare i luoghi di conflitto richiede la capacità ascoltare la storia di chi li ha vissuti e accompagnare con rispetto il lungo processo di riconciliazione che cercano di avviare. Occorre stare con pazienza per condividere le preoccupazioni e la fatica che rendono possibile accogliere le loro speranze. L’incontro con chi ha vissuto queste lacerazioni diventa...

Chiedere perdono per imparare a perdonare: una responsabilità liberante

Chiedere perdono è un’azione di conversione che ci conduce al profondo di noi stessi e ci invita riconoscere le nostre fragilità e le nostre incongruenze. Siamo troppo orgogliosi per farlo. Mentre perdonare si rivolge alle debolezze dell’altro e alla presunzione di conoscerle e capirle, chiedere il perdono ci pone invece di fronte alle nostre fragilità...

In carcere l’umanità della misericordia

‘Visitare i carcerati’ è qualcosa che interpella profondamente la mia coscienza. Le opere di misericordia elencate nel catechismo non sono una serie di pie regole di comportamento, ma la materia viva del decalogo d’amore di Gesù. In Matteo, 25, 31-46 Gesù ci propone un amore declinato nel concreto. È un amore nei Suoi confronti: “tutte...

Rimetti a noi i nostri debiti

Rimetti a noi i nostri debiti dice la preghiera che ci ha insegnato Gesù. Parole belle ma difficili quando il debito è alto, quando la colpa che ci portiamo addosso è grave, quando i nostri errori sono ricaduti pesantemente su altri. Rimetti a noi i nostri debiti. È una frase che risuona silenziosa ma potente...

Quando senti la misericordia fin dentro le viscere

La maglietta rossa, sporca. Un jeans un pò logoro, sporco. Scarpe da ginnastica nere. Il viso perso, stanco, logoro pure lui. I lineamenti sono marocchini, non ho quasi dubbi. Mi sento chiamare da dietro il mio bancone in accoglienza, è un lunedì pomeriggio di fine luglio e al poliambulatorio Caritas siamo in tanti. Mi sento...