"La Caritas è la carezza della Chiesa al suo popolo"
Papa Francesco

Editoriali

Se la pubblicità dell’azzardo viaggia sull’autobus

Abbiamo tutti ben presente la pubblicità. In televisione e radio, su quotidiani e riviste, in internet, nella cartellonistica per strada, nella buchetta della posta: l’invito al consumo di prodotti o servizi anziché altri ci raggiunge continuamente. Forse però non riflettiamo sul fatto che anche la pubblicità deve sottostare a regole. Per esempio, esiste un Decreto...

Noi lo chiamiamo “L’Accoglienza”

Conosco S. da qualche anno ormai, è un ospite della mensa di via Marsala che non ha mai chiesto un posto letto ma ha sempre fatto riferimento a noi per le cose più svariate: dalla proroga per la mensa, alla ricerca di un lavoro; dalla compilazione di un curriculum al capire come fare per rinnovare...

L’incantesimo del venerdì sera…

Per noi dello SNI il servizio offerto a tutte le persone che vivono ancora in strada nella nostra città significa primariamente esserci, stare al loro fianco, in un atteggiamento in cui la fiducia ed il rispetto sono i principi del pilastro che regge questa relazione, come ogni relazione di strada e nella vita. In questi...

Un sms che ti cambia la vita

Avevo sentito parlare tante volte dello SNI. Ma per me era solo un acronimo tra i tanti che capita di sentire. Un giorno ho scoperto che dietro quella sigla si celava il Servizio Notturno Itinerante. Lì per lì non ho capito bene di cosa si trattasse e per un lungo periodo dopo di allora per...

Il freddo che non si vede, ma che ci fa male

In questi giorni a Roma è scattata l’allerta freddo, evidenziando le difficoltà che esso procura tra chi vive nella fragilità e abita le nostre strade, i nostri ponti, i colonnati di chiese, i sottopassi delle metropolitane. Di questo freddo si muore ed è uno scandalo che una metropoli come Roma abbia ancora dei tentennamenti nel costruirsi...

Il servizio notturno come occhiali da realtà aumentata

Molti volontari stanno rispondendo con entusiasmo alla richiesta lanciata da qualche settimana per il Servizio notturno itinerante Caritas (SNI). E da settimane raccogliamo e condividiamo le loro osservazioni, le loro riflessioni. Quella che oggi vorremmo raccontarvi è la storia di Simon, un volontario immaginario che in qualche modo li rappresenta. Ieri sera Simon è salito...

Il freddo non è un problema insormontabile, basta programmare

La chiamano ‘emergenza freddo’. Ma si ripresenta – puntuale – ogni inverno. Al di là dell’eccezionalità del freddo, è ordinaria l’insufficienza di dormitori per chi vive in strada nella Caput Mundi. Per una popolazione di 7 mila senza dimora, i posti letto predisposti dalla rete di assistenza dei Servizi Sociali sono insufficienti. Una carenza non...

Tanti buoni motivi per ripensare al Natale

La lettera a un amico ‘annoiato': “chiudi gli occhi e ascolta”. Editoriale di Elisa Manna pubblicato su Avvenire del 22 dicembre.

CoP clima di Marrakech: agire per i più poveri.

Con l’attenzione catturata dalle incertezze portate dall’elezione di Donald Trump, la stampa sembra aver mancato il punto nel riferire cosa è successo alla Conference of the Parties (CoP ) sul clima che ha seguito la ben più mediatica CoP 21 di Parigi. Pare non aver compreso che a Marrakech – ove si è conclusa il...

Domenica 11 dicembre l’Avvento di Carità

È iniziato il tempo in cui, con umiltà e attenzione, siamo in attesa della meta ultima della speranza cristiana. La parola Avvento, che nel paganesimo significava l’ingresso solenne del re nella sua città, nel Nuovo Testamento designa la venuta del Signore alla fine dei tempi; nella liturgia designa il periodo di preparazione alla festa di...

Il gioco d’azzardo: un problema di sottovalutazione

Uno dei motivi per cui la pratica del gioco d’azzardo colloca l’Italia al primo posto nella classifica europea e al quarto posto nella classifica mondiale di questo tipo di consumo è che esiste una diffusa sottovalutazione dei rischi che esso comporta. Del resto, l’attività di sensibilizzazione e prevenzione che da ormai quasi due anni impegna...

Giovani e nuove dipendenze: di chi è la colpa?

Si sente parlare sempre più spesso di “generazione perduta” in riferimento ai millenials, coloro che, nati nel pieno del boom economico tra anni Ottanta e fine anni Novanta, si trovano oggi a pagarne il conto a livello occupazionale, affettivo, sociale facendo esperienza del restringimento di quelle certezze – un lavoro sicuro, una casa autonoma, una...