"La Caritas è la carezza della Chiesa al suo popolo"
Papa Francesco

Editoriali

La notte in strada con il gruppo del dopocresima

Proporre a dei ragazzi di 13-15 anni di partecipare a un servizio della Caritas, come quello chiamato SNI, che percorre di notte le strade di Roma per cercare, incontrare le persone senza dimora e provare ad offrire loro conforto, aiuto, vicinanza: sarà una buona idea? Oppure si potrebbe rivelare un’esperienza eccessiva, prematura? Qualunque educatore si...

Siria, non fermiamoci a ricordare

Una guerra non andrebbe mai ricordata, soprattutto se ancora odora di morte. Non lo merita. Andrebbe cancellata, non ricordata. Non lo meritano le idee per cui è scoppiata. Non lo merita l’ideologia che la alimenta. Non lo meritano le bugie che la giustificano. La guerra non andrebbe ricordata. Andrebbero pianti i morti innocenti che l’hanno...

Una notte buia e tempestosa…come nei film

Ore 23.15. Appena rientrata a casa, ho bisogno di scrivere per paura di dimenticare i milioni di dettagli che sono riuscita a raccogliere. Era giovedì grasso e, come succede da anni, nemmeno me ne ricordavo se non perché durante la pausa pranzo, come buona educazione impone quando qualcuno apre le porte della propria casa invitandoti...

Quaresima: tempo da vivere al passo dei poveri

La Quaresima è il tempo in cui si fa memoria viva del proprio Battesimo, è il tempo in cui la Madre Chiesa, attraverso la ricchezza della liturgia e delle letture bibliche, ci accompagna e ci sprona ad approfondire la nostra consapevolezza della condizione di figli e, con la pratica della penitenza e della carità, ci...

Se la pubblicità dell’azzardo viaggia sull’autobus

Abbiamo tutti ben presente la pubblicità. In televisione e radio, su quotidiani e riviste, in internet, nella cartellonistica per strada, nella buchetta della posta: l’invito al consumo di prodotti o servizi anziché altri ci raggiunge continuamente. Forse però non riflettiamo sul fatto che anche la pubblicità deve sottostare a regole. Per esempio, esiste un Decreto...

Noi lo chiamiamo “L’Accoglienza”

Conosco S. da qualche anno ormai, è un ospite della mensa di via Marsala che non ha mai chiesto un posto letto ma ha sempre fatto riferimento a noi per le cose più svariate: dalla proroga per la mensa, alla ricerca di un lavoro; dalla compilazione di un curriculum al capire come fare per rinnovare...

L’incantesimo del venerdì sera…

Per noi dello SNI il servizio offerto a tutte le persone che vivono ancora in strada nella nostra città significa primariamente esserci, stare al loro fianco, in un atteggiamento in cui la fiducia ed il rispetto sono i principi del pilastro che regge questa relazione, come ogni relazione di strada e nella vita. In questi...

Un sms che ti cambia la vita

Avevo sentito parlare tante volte dello SNI. Ma per me era solo un acronimo tra i tanti che capita di sentire. Un giorno ho scoperto che dietro quella sigla si celava il Servizio Notturno Itinerante. Lì per lì non ho capito bene di cosa si trattasse e per un lungo periodo dopo di allora per...

Il freddo che non si vede, ma che ci fa male

In questi giorni a Roma è scattata l’allerta freddo, evidenziando le difficoltà che esso procura tra chi vive nella fragilità e abita le nostre strade, i nostri ponti, i colonnati di chiese, i sottopassi delle metropolitane. Di questo freddo si muore ed è uno scandalo che una metropoli come Roma abbia ancora dei tentennamenti nel costruirsi...

Il servizio notturno come occhiali da realtà aumentata

Molti volontari stanno rispondendo con entusiasmo alla richiesta lanciata da qualche settimana per il Servizio notturno itinerante Caritas (SNI). E da settimane raccogliamo e condividiamo le loro osservazioni, le loro riflessioni. Quella che oggi vorremmo raccontarvi è la storia di Simon, un volontario immaginario che in qualche modo li rappresenta. Ieri sera Simon è salito...

Il freddo non è un problema insormontabile, basta programmare

La chiamano ‘emergenza freddo’. Ma si ripresenta – puntuale – ogni inverno. Al di là dell’eccezionalità del freddo, è ordinaria l’insufficienza di dormitori per chi vive in strada nella Caput Mundi. Per una popolazione di 7 mila senza dimora, i posti letto predisposti dalla rete di assistenza dei Servizi Sociali sono insufficienti. Una carenza non...

Tanti buoni motivi per ripensare al Natale

La lettera a un amico ‘annoiato': “chiudi gli occhi e ascolta”. Editoriale di Elisa Manna pubblicato su Avvenire del 22 dicembre.