"La Caritas è la carezza della Chiesa al suo popolo"
Papa Francesco

Editoriali

La misericordia ricevuta e donata, strada privilegiata per riscoprire l’amore di Dio verso di noi

La meditazione di Enzo Bianchi, priore della comunità monastica di Bose, alla veglia di preghiera per gli operatori della carità che si è svolta il 17 marzo nella Basilica di San Giovanni in Laterano.

Una carezza per consolare gli afflitti

Quando ci si confronta con la sofferenza e la malattia terminale, la nostra naturale reazione è quella della fuga. Ogni stato e barriera sociale vengono completamente abbattuti dalla malattia terminale. Spesso la persona in stato di sofferenza è uno specchio per chi lo assiste, causandogli inevitabili confronti sul suo stato di salute. Ma chi in […]

Per consolare iniziamo con l’esserci

La Consolazione è un fatto che rischia di farci camminare in una sottilissima linea di demarcazione e ci fa spesso sbandare nell’esercizio pratico della Carità. In un’ottica della pedagogia dell’Amore, in cui ci viene chiesto di essere segno visibile che illumini il senso della vita, la Consolazione può diventare l’impegno più importante ma anche il […]

Le sbarre di confine diventino Porte di Misericordia

“Il Volto della Misericordia”: è il volto di Dio “che nessuno ha mai visto”; papa Francesco allora si affretta a venire incontro alla nostra fatica di capire e dice nella Bolla di indizione di questo Giubileo straordinario: “Gesù Cristo è il volto della misericordia del Padre”. Gesù Cristo, dunque, il “Verbo fatto carne”, il “Dio-con-noi”, […]

Rompere le barriere dell’indifferenza

La ribellione dei profughi al confine con la Grecia e gli sgomberi di Calais non sono casuali. Difficile pensare che prima o poi non avvenisse. Ed è poco serio non riconoscere che era già avvenuto e che avverrà. Don Luigi di Liegro in tempi non sospetti, nel libro “Immigrazione. un punto di vista” del 1997, […]

Così, sull’azzardo, ci siamo messi in gioco…

È una mattina di inizio febbraio e il progetto di prevenzione contro il gioco d’azzardo promosso da Caritas Roma nelle scuole si appresta a inaugurare il secondo semestre di attività. Le classi che incontreremo sono quattro, in una scuola media nella periferia nord della città. Il viaggio in auto ci lascia la sensazione di attraversare […]

In un vestito nuovo i percorsi di cambiamento

Nel lavoro di lotta al pregiudizio e accoglienza al diverso si invita sempre a guardare la realtà concreta che incontriamo, senza generalizzare, per poi lavorare sulle persone concrete, con i bisogni che sanno o vogliono esprimere. Nei confronti dei rom e sinti il pericolo di generalizzare è sempre in agguato: perdendo di vista la persona […]

Un laboratorio per “cucire addosso” la dignità

Il vestirsi è una necessità che non risponde esclusivamente a un bisogno di protezione dalle inclemenze del tempo ma è anche “opera di cultura”, un’arte che si insegna ai bambini, che risponde a codici sociali di comportamento. La “nudità” a conseguenza di miseria ed esclusione, allora, non è solo fisica, ma è anche umiliazione, assenza […]

Insegnare agli ignoranti… consigliare i parroci

Capita di frequente che un parroco senta il bisogno di affrontare un aspetto “critico” dell’esperienza di carità della sua comunità; capita che per sciogliere certi nodi scelga di confrontarsi con degli operatori diocesani; accade quasi sempre che questo incontro realizzi uno scambio generativo dal quale si esce arricchiti tutti insieme: parroco, comunità, operatori diocesani. Potrei […]

Azzardo, ammonire per riscattare dall’indifferenza

Misericordes sicut Pater. Sono un canto già in sé le parole di Gesù tratte dal Vangelo secondo Luca (Lc. 6,36: “Siate misericordiosi come misericordioso è il Padre vostro”), che sono diventate il motto del Giubileo della Misericordia e scandiscono il ritornello scelto per le celebrazioni liturgiche di questo tempo di grazia. Se si medita su […]

“I Care” per insegnare a “dare”

“Sull’educazione si misurano il nostro amore per il mondo ed il senso di responsabilità per il futuro” . Volendo ricercare il senso attuale dell’opera che indica l’insegnamento agli ignoranti come gesto di misericordia, trovo questa affermazione del monaco di Bose Luciano Manicardi – cui devo molto della riflessione seguente – bella e stimolante (Luciano Manicardi, […]

«Grazie a Dio, si torna a casa»

«Ho avuto fame e mi avete dato da mangiare» (Mt 25,35). La parola del Vangelo ci ricorda che il pane dato al povero è dato a Gesù stesso. Egli lo riceve da noi, lo trasforma e ce lo ridona moltiplicato e arricchito di nuova forza: è il “pane quotidiano”, che il Signore ci ha insegnato […]