Da molti anni la Caritas di Roma si occupa dell’accoglienza di donne sole migranti particolarmente vulnerabili nel loro percorso di inserimento ed integrazione nel nostro territorio.

Il lavoro dell’accoglienza nel nuovo Centro Accoglienza Santa Bakhita è imperniato sul sostegno alle donne profughe straniere per consolidare la loro identità personale e favorirne l’integrazione, lavorando sulla costruzione di reti territoriali, in vista del raggiungimento della loro piena autonomia.

La struttura si trova nel Municipio X nella zona nord di Acilia (Roma), in un grande complesso destinato a diverse attività di rilevanza sociale e pubblica utilità e ospita 50 donne, singole e madri sole con bambini, richiedenti e titolari di protezione internazionale.

Il tempo di permanenza va da un minimo di 6 mesi, con possibilità di proroga di altri 6 mesi. Oltre alle zone adibite all’accoglienza, il Centro dispone di numerosi spazi per lo svolgimento di attività e di inserimento socio-lavorativo: scuola di italiano, laboratori artigianali e di teatro, piccoli orti urbani, area giochi. Viene offerto supporto sociale, psicologico, sanitario, sostegno nella rielaborazione, ove possibile, del legame con il paese di origine e la creazione di una rete di relazioni funzionali alla prospettiva di autonomia delle donne singole e dei nuclei monoparentali.

donne

50

donne singole e madri con bambini ospitati.

dove

DOVE

V. delle Case basse 48/52
Acilia – Roma

Aiutaci a sostenere la
RIQUALIFICAZIONE DEGLI AMBIENTI
destinati all’accoglienza di mamme e bambini!