L’Ostello “Don Luigi Di Liegro” svolge da 26 anni attività di ascolto, accoglienza, accompagnamento e reinserimento sociale di persone emarginate, offrendo loro ospitalità notturna e un pasto caldo nell’attigua mensa serale. E’ stato inaugurato nel 1987, grazie all’impegno congiunto del Comune di Roma e della Caritas, nei locali resi disponibili dalle Ferrovie dello Stato in Via Marsala alla Stazione Termini. Nel 2012 hanno trovato un riparo temporaneo in Ostello 1574 persone senza dimora, per un totale di 63.111 pernottamenti.

Il progetto di riqualificazione

Il progetto di ristrutturazione predisposto dalla Caritas è frutto di un meticoloso lavoro di integrazione tra l’esigenza di rendere un migliore servizio agli ospiti e le istanze della nuova normativa vigente.

In totale il progetto prevede la realizzazione di 34 stanze confortevoli, servite da un corridoio a cui sono annessi i servizi igienici, disposte tutte sul fronte porticato, per un corretto apporto aero illuminante, e distribuite tra il piano terra e un secondo piano ricavato grazie alla rilevante altezza dei locali.

nuoveCamere

La superficie utile è stata aumentata di circa il 50%, aggiungendo ai 2000 mq esistenti, 650 mq di soppalco destinato alle stanze per l’accoglienza notturna e circa 250 mq per lo svolgimento delle attività diurne. La ristrutturazione dovrebbe altresì permettere un risparmio delle spese energetiche, ottimizzando le risorse a favore della qualità e quantità dei servizi erogati agli ospiti.
I lavori avranno una durata di circa 18 mesi prevedendo l’inaugurazione per Natale 2014.

Il progetto rappresenta un impegno rilevante ed economicamente imponente che i tecnici hanno stimato pari a una spesa di circa quattro milioni di euro.

Contributi ricevuti

Contributi determinanti per la realizzazione dell’opera sono giunti dalla Regione Lazio, dal gruppo Ferrovie dello Stato Italiane S.p.A., dalla Conferenza Episcopale italiana, da Enel Cuore Onlus, da Fondazione Telecom Italia, da Fondazione BNL, da Fondazione Roma, da Fondazione BNC, da ATAC S.p.A., da Gruppo Maggini, da Gruppo Barilla, dalle comunità parrocchiali, dagli istituti religiosi e da privati cittadini attraverso le campagne di raccolta fondi promosse in questi anni.

logo_regionelazio Ferrovie-dello-Stato-ok Enel-Cuore
fondazione_positiva BNL_Fondazione fondazione_roma
logo-FBNC ATAC logo-gruppomaggini
BarillaGroupLogo

Fasi dell’intervento

Nel 2009 si è decisa la ristrutturazione dell’Ostello.
Il 14 febbraio 2010 Papa Benedetto XVI ha posto la prima pietra del restauro. Contemporaneamente è stata avviata la raccolta fondi.

Nel dicembre del 2012 è avvenuto il trasferimento degli ospiti in una struttura di accoglienza provvisoria.

Nel maggio del 2013 sono iniziati i lavori di demolizione degli interni.
Il 17 luglio 2013 il Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica del Comune di Roma ha rilasciato il Permesso di Costruire che ha consentito l’avvio ufficiale del cantiere.

Il 12 ottobre 2013 la Caritas di Roma e il Comune di Roma hanno presentato il progetto in conferenza stampa, alla presenza degli sponsor sostenitori.