LETTERAodp17

Diseguaglianze

Tutto quello che intercettiamo ci dice che viviamo in un mondo di diseguali. Qualcuno sostiene che è sempre stato cosi; forse, ma non lo accettiamo come elemento consolatorio. Il problema è che continuiamo ad affrontare temi che appartengono alla categoria delle conseguenze e colpevolmente fingiamo di non conoscere le cause. E quando le mettiamo in luce poi, con la naturale accettazione con cui accogliamo le stagioni, le lasciamo in un angolo perché in fondo dovremmo dirci che, a monte di questa disuguaglianza, ci siamo noi con la nostra visione del mondo e della vita. Senza una profonda consapevolezza che la disuguaglianza si alimenta in una strategia di accaparramento di risorse e di ricchezza da parte di chi la vuole difendere a suo vantaggio e di relativa esclusione di che ostacola questo processo, ci mancherà sempre uno sguardo profondo per leggere la storia nel suo contorto e allo stesso tempo lineare svilupparsi. E infliggiamo una penosa considerazione a noi stessi in questo perderci in problematiche faziose per accantonare quelle che ci possono invece aprire faticosi sentieri di liberazione. Di certo il percorso è più impegnativo e esigente. ma è nella scelta di questi percorsi che prende vita la testimonianza e l’impegno verso quelle visioni di giustizia che per molti meritano essere vissute.
Chi come noi è in cammino, ha il dovere di usare cuore e cervello per saperle individuare.

febbraio 2018

le altre parole