sfondo formazione 2La Scuola di Educazione alla Pace e alla Mondialità vuole invitarti a fermarti.Per ragionare, approfondire e, là dove è possibile, capire.È una scuola aperta a tutti coloro che pensano alla pace come un impegno da perseguire ogni giorno con costanza e con pazienza.È uno spazio offerto a chi ha voglia di condividere esperienze, a chi vuole confrontarsi con chi guarda avanti nonostante i suoi dubbi, a chi ha il compito di educare e vorrebbe riflettere, a chi sente l’esigenza di avere qualche strumento in più per conoscere, a chi desidera trasformare il suo impegno in azioni che narrino e seminino speranza.La scuola ha una struttura modulare che prevede 8 workshop sui diversi temi del nostro percorso di operatori di pace, Le Parole della Pace, incontro di riflessione ed approfondimento sul tema della Giornata Mondiale della Pace che si celebra il 1 gennaio, e la Summer School per Operatori di Pace, esperienza di incontro con esperienze e progetti del nostro territorio che hanno la pace come protagonista e le persone come soggetti attori capaci di ragionare e di orientare il loro lavoro

I workshop

Gli 8 workshop verranno proposti ognuno due volte nell’anno. Sono previste delle lezioni frontali utili ad inquadrare le varie problematiche e delle attività di gruppo per poterle condividere e approfondire. Durante e al termine dei vari workshop verrà fornito del materiale per continuare il proprio lavoro di ricerca.

1. La gestione del conflitto. Violenza e Nonviolenza.
Mercoledì 14 novembre 2018 – Sabato 9 marzo 2019

Il conflitto è una parte costitutiva della nostra quotidianità e si manifesta a livelli diversi di complessità. Il problema, quindi, non è tanto la sua esistenza quanto la modalità con cui si sceglie di affrontarlo e se possibile di trasformarlo fino a risolverlo. La nonviolenza è un’opportunità aperta e quasi completamente da scoprire.

2. Ambiente. La cura della casa comune.
Sabato 17 novembre 2018 – Mercoledì 13 marzo 2019

Il degrado dell’ambiente provoca malessere sociale, crisi economiche, forse carestie. In gioco non c’è la salvezza di alcune specie rare di pinguini o di balene, la corsa allo sfruttamento del territorio è un problema politico, non solo ambientale, e è causa di nuove guerre. Equilibrio ambientale vuol dire sviluppo e pace.

3. Incontro, relazione, trasformazione.
Mercoledì 28 novembre 2018 – Sabato 23 marzo 2019

La relazione, lo scambio, mettersi nei panni degli altri e mettersi in gioco sono il cuore dell’educazione interculturale. Saper riconoscere, accogliere e gestire le differenze che sono dentro ciascuno di noi, negli altri e nel contesto sociale è la strada verso un mondo più accogliente e inclusivo. Un momento di incontro, spunti e riflessioni intorno ad una realtà che si incontra ogni giorno e che tutti siamo chiamati a vivere.

4. Solidarietà. Responsabilità e bene comune.
Mercoledì 30 gennaio 2019 – Sabato 23 marzo 2019

La modalità di incontro con l’altro è la testimonianza della mia visione di uomo. La dignità calpestata ci provoca chiamandoci a vivere esperienze di solidarietà. Alcune esperienze “forti” possono aiutarci a crescere nell’imparare a vivere una quotidianità del servizio, uno stile di relazione con l’altro che è improntato all’attenzione, al rispetto, al dialogo, e quindi alla pace.

5. Diritti senza confini. Una carità aperta al mondo.
Sabato 2 febbraio 2019 – Mercoledì 3 aprile 2019

La carità non ha confini. I drammi e le sofferenze di ogni essere umano ci invitano a condividere le sue fatiche verso una dignità troppo spesso negata, con una vicinanza e un impegno che vanno oltre l’aiuto in situazioni d’emergenza, proponendo la precisa scelta pedagogica di lavorare attraverso i gesti e le esperienze di una comunità che si mette in cammino con la voglia di incontrarsi e di accogliersi.

6. Povertà e guerre. Lo sviluppo è il nuovo nome della Pace.
Mercoledì 27 febbraio 2019 – Sabato 6 aprile 2019

Sono più di 30 le guerre in atto nel mondo, ma molte di queste non fanno notizia, come non esistessero. Eppure ci sono uomini, donne, bambini che di guerra muoiono, che dalle guerre e dalla povertà che hanno generato fuggono. Generando nuovi conflitti.

7. La pace nel portafoglio. L’economia al servizio dell’uomo.
Sabato 16 febbraio 2019 – Mercoledì 10 aprile 2019

È possibile stabilire rapporti commerciali basati sul rispetto, lo scambio paritario, l’arricchimento reciproco, e assolutamente privi di sfruttamento? Può ognuno di noi essere testimone delle proprie scelte e del proprio impegno per un mondo migliore attraverso le scelte quotidiane di acquisto e di impiego del denaro?

8. Costruire la Pace. Dall’idea al progetto.
Mercoledì 27 febbraio 2019 – Sabato 13 aprile 2019

La pace non può nascere dalle sole intuizioni emotive ma ha bisogno di strategie, di programmazione e di confrontarsi sui terreni della pastorale, della società e della politica. Il workshop propone un percorso dalla progettazione sociale ai processi decisionali per vivere la pace all’interno dei gruppi.

– – – – –

Tutti i workshop si svolgono alla “Cittadella della Carità” in Via Casilina vecchia, 19 dalle ore 9.00 alle ore 17.00.

Il contributo di partecipazione è di:

15 € per la partecipazione ad un singolo modulo

45 € per la partecipazione a 4 moduli

80 € per la partecipazione a tutti gli 8 moduli

La domanda di iscrizione dovrà essere consegnata entro una settimana prima della data di svolgimento del workshop a cui si intende partecipare

 

La partecipazione è aperta ad un massimo di 30 persone.