Chi può presentare domanda per il bando 2015 di Servizio Civile

Ad eccezione degli appartenenti ai corpi militari o alle forze di polizia, possono partecipare alla selezione i giovani, senza distinzione di sesso che, alla data di presentazione della domanda,

abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni),

in possesso dei seguenti requisiti:

– cittadini dell’Unione europea;

– familiari dei cittadini dell’Unione europea non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente;

– titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;

– titolari di permesso di soggiorno per asilo;

– titolari di permesso per protezione sussidiaria;

– non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio.

Non possono presentare domanda i giovani che:

a) già prestano o abbiano prestato servizio civile in qualità di volontari ai sensi della legge n. 64 del 2001, ovvero che abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista;
b) abbiano in corso con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, ovvero che abbiano avuto tali rapporti nell’anno precedente di durata superiore a tre mesi;
c) abbiano presentato domanda per i progetti inseriti nel Bando speciale di servizio civile nazionale Expo 2015. La presente disposizione non si applica per le domande presentate nell’ambito dei Bandi di servizio civile nazionale, quale misura per l’attuazione del programma europeo Garanzia Giovani. Art.

La documentazione

Per partecipare ai progetti di Servizio Civile è necessario presentare entro la scadenza del bando (23 aprile 2015 alle ore 14.00) i seguenti documenti:

E’ possibile e consigliato inoltre presentare:

  • Fotocopia del codice fiscale
  • Curriculum vitae
  • Ogni documentazione attestante esperienze utili ai fini del concorso

A chi presentare la domanda

Come indicato nei singoli progetti, le domande per partecipare ad uno dei 7 progetti presentati alla pagine bando 2015 di questo sito devono pervenire entro la data di scadenza del bando (fa fede la data di ricezione e non di invio) a:
Caritas Diocesana di Roma – Area Pace e Mondialità, piazza San Giovanni in Laterano 6, 00184

A questo indirizzo le domande possono essere consegnate a mano o  inviate per raccomandata a/r.
Per informazioni ed appuntamenti l’ufficio può essere contattato ai recapiti 06.6988.6383 e sepm@caritasroma.it

E’ possibile inoltre inviare la domanda attraverso posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo caritasitaliana@pec.chiesacattolica.it
(N.B. Le domande inviate all’indirizzo PEC saranno accettate solo se provenienti da un indirizzo PEC intestato all’aspirante volontario. Si invita, infine, a verificare che la propria PEC sia abilitata all’invio nei confronti di soggetti priivati e non solo nei confronti della Pubblica Amministrazione, come ad esempio nel caso di PEC con dominio .gov).

L’iter di selezione

Il percorso di selezione dei candidati prevede:

– 1 colloquio orientativo per la scelta del progetto presso l’Area Pace e Mondialità (facoltativo)

– 1 colloquio con l’Operatore Locale di Progetto

– 3 turni di esperienza di servizio presso la sede del progetto a cui si è interessati

– la partecipazione al Corso di formazione e selezione per il Servizio Civile che si svolgerà in due diverse date a seconda dei progetti:

a) per i candidati ai progetti:
- Facciamo Pace a Roma
- Orizzonti e Confini in Mozambico. Percorsi di Solidarietà Internazionale
- Orizzonti e Confini in Argentina. Percorsi di Solidarietà Internazionale

Da Martedì 28 aprile alle ore 9.30 a mercoledì 29 aprile 2015 alle 17.00 con appuntamento presso la Casa Famiglia Villa Glori, in Via Venezuela 27

b) per i candidati ai progetti:
- Per una società a misura dei più fragili
- Nonne felici a Roma
- Frutti di salute
- Informare. Sperimentare sul campo l’accoglienza di migranti e rifugiati

Martedì 5 maggio 2015 alle ore 9.30 presso la Casa Famiglia Villa Glori, in Via Venezuela 27

1 colloquio individuale con i selezionatori.
Gli orari specifici dei colloqui verranno definiti durante il Corso di formazione e selezione per il Servizio Civile all’interno delle seguenti date:

giovedì 30 aprile, Orizzonti e Confini in Mozambico. Percorsi di Solidarietà – Internazionale  e  Orizzonti e Confini in Argentina. Percorsi di Solidarietà Internazionale 
- lunedì 4 maggio, Facciamo Pace a Roma
– mercoledì 6 maggio, Nonne felici a Roma e Frutti di salute
- giovedì 7 maggio, Per una società a misura dei più fragili
– venerdì 8 maggio, Informare. Sperimentare sul campo l’accoglienza di migranti e rifugiati

I colloqui individuali si svolgeranno presso gli uffici della Caritas di Roma – Area Pace e Mondialità, in Piazza San Giovanni in Laterano 6

N.B. La mancata partecipazione al Corso di formazione e selezione per il servizio civile o al colloquio individuale è motivo di esclusione.