Contro l’azzardo insieme alla Pastorale per i sordi

Un’iniziativa di sensibilizzazione con i fedeli non udenti presso l’Istituto San Filippo Smaldone

Nel mese di dicembre, presso l’Istituto San Filippo Smaldone situato nella zona sud est di Roma, l’equipe dell’Ufficio per la prevenzione sul gioco d’azzardo della Caritas Roma ha incontrato i fedeli non udenti in un percorso di sensibilizzazione inerente al “Fenomeno del gioco d’azzardo e le sue conseguenze”.
L’incontro è stato tradotto in contemporanea nella lingua dei segni grazie alla presenza di un interprete. Era anche presente Don Mario Teti, organizzatore dell’evento e incaricato diocesano della Pastorale per i sordi della Diocesi di Roma.
La problematica del gioco d’azzardo era molto sentita dalle persone presenti in sala, che sono anche intervenute nel corso dell’incontro esponendo il loro punto di vista.