Presentazione

(rivisto il 21 gennaio 2021)

Questo “manuale operativo” è rivolto soprattutto agli “addetti ai lavori”, operatori e volontari di quelle opere di carità e prossimità, a maggiore contatto con le (troppe) persone che vedono oggettivamente aggravata la loro personale e familiare condizione di difficoltà, anche a causa della mancanza di informazioni utili e utilizzabili per affrontare l’acuta emergenza Covid-19.

Negli ultimi 11 mesi abbiamo incontrato molte persone la cui fragilità si è aggravata o si è manifestata con la pandemia: molti di loro non conoscono nemmeno l’esistenza di una serie di strumenti utili ad agire i diritti loro riconosciuti da norme varate dalle Istituzioni pubbliche nazionali, regionali e locali, o da iniziative autonomamente promosse da parti sociali o, comunque, desistono di fronte alle difficoltà. O, se ne hanno sentito parlare, non sanno come poterli attivare per utilizzarli al fine di migliorare la condizione di vita nella quale sono costretti a vivere: loro malgrado! 

L’indice e i contenuti di questo Manuale sono, rigorosamente, in progress.

Questo strumento non ha alcuna pretesa di esaustività: la continua evoluzione delle  norme contenenti misure e provvedimenti impone un costante aggiornamento che forniremo cercando di fare il nostro meglio.

Così operando, ci piacerebbe emergesse la rappresentazione complessa di una sorta di “nuova cassetta degli attrezzi”: nuova, perché nuove sono le circostanze e le situazioni in ragione delle quali la Caritas diocesana di Roma prova ad arricchire la qualità dell’impegno volto a promuovere la dignità piena di ogni persona, mettendola sempre più in grado di esercitare anche i propri diritti; e ciò, proprio nello stesso momento storico nel quale ognuno di noi è giustamente chiamato ad esercitare, in pienezza, anche i propri doveri e le proprie responsabilità per concorrere al bene comune.

Ci pare che i diritti, ancor più per coloro che sono più deboli, non si giochino sulle affermazioni di principio, sui grandi proclami, sulle emozioni immediate della comunicazione ad alta tecnologia; è facile emanare leggi che “sulla carta” riconoscono diritti: affinché questi diritti siano realmente goduti da tutti coloro che ne hanno titolo, occorre spesso un sostegno – culturale, sociale, di effettiva competenza – che li metta in condizione di farli propri.

La tutela effettiva (o il venir meno) di tali diritti si gioca proprio su quei meccanismi – irrisoriamente denominati “tecnici”, ma più banalmente e realisticamente meramente “burocratici”: meno conosciuti e spesso di approccio arduo – solo apparentemente secondari e comunque spesso sottovalutati, ma sempre determinanti al fine di far beneficiare l’interessato del contenuto di un determinato provvedimento (“misura”) pubblico; i tempi e i costi richiesti, la documentazione occorrente senza la quale “sei fuori”, i soggetti, gli indirizzi e i luoghi ai quali potersi rivolgere, nonché la capacità di usare la tecnologia e le applicazioni informatiche per le richieste “on line” (per le quali non è mai sufficiente “solo un clic”) divengono allora barriere il cui superamento è decisivo ed ineludibile al fine del raggiungimento della mèta.

Ci ha animati una visione centrale e unitaria della persona umana, unita alla non rinviabile urgenza di individuare, proprio in questi difficilissimi mesi, come e cosa concretamente poter fare – oltre al “dare” aiuti materiali – per non restare travolti dalle richieste e sommersi dagli effetti collaterali del diluvio Covid-19.

Abbiamo prodotto questo Manuale operativo, un insieme articolato e organico di schede operative, con la convinzione che una forma alta di carità sia anche quella intellettuale, la quale suscita nelle persone conoscenza e consapevolezza, facilitando non solo il pretendere o rivendicare, ma concretamente prendendole per mano e permettendo loro di esercitare i propri diritti, affinché l’esperienza concreta di cittadinanza li renda a loro volta attori e diffusori di un autentico senso civico che stimoli ciascuno a stendere la mano all’altro per cooperare per migliorare la propria condizione.