L’incontro dell’Avvento di Fraternità nel Settore NORD con il vescovo Di Tora

Ciraccontiamo“Un Cristo che si manifesta nell’incontro con l’altro, un incontro che si rende possibile nella condivisione che nasce dall’ascolto” è la sintesi emersa dal confronto degli oltre 80 animatori delle Caritas del Settore Nord che si è tenuto a San Romano martedì 2 dicembre.

Monsignor Guerino Di Tora, vescovo usiliare del Settore NORD, nell’invito a vivere l’Avvento come cammino per incontrare Cristo che viene ancora oggi, per ognuno di noi, nelle persone che incontriamo nella nostra storia ha esortato gli animatori a condividere la loro esperienza con le proprie comunità, testimoni ed annunciatori del “Vieni e vedi” che possa vincere l’indifferentismo dilagante nei confronti dell’altro.

I partecipanti hanno continuato l’incontro suddivisi in laboratori hanno approfondito le tracce di riflessione proposte dal sussidio della Caritas diocesana: “Cosa mi spinge ad andare incontro al povero?”; “Quali emozioni, sentimenti mi genera quell’incontro?”; “Quali interrogativi pone alla comunità parrocchiale l’incontro con il povero”; “Quale stile di accoglienza può fare dell’incontro con i poveri un annuncio evangelico?”.

L’ultimo incontro dell’Avvento di Fraternità, nel Settore OVEST, è in programma il 18 dicembre alle ore 18, nella parrocchia di Santa Lucia, dove interverrà il vescovo  don Paolo Selvadagi.