Dal 6 marzo apre il centro della Caritas di Roma dedicato a persone affette da Alzheimer

caritas_villaglori36

Mons. Enrico Feroci presenza la struttura

Dal 6 marzo 2017 iniziano le attività di Casa Wanda, il centro promosso dalla Caritas di Roma dedicato a persone affette da demenza e da Alzheimer. Un servizio che nasce con l’intenzione di osservare, studiare, analizzare, riflettere, ridefinire di volta in volta obiettivi, interventi, percorsi, seguendo la logica del miglioramento continuo, al fine di individuare approcci sempre più efficaci alla gestione della persona affetta da demenza e offrire un valido supporto alla sua famiglia.

Casa Wanda, situata nel cuore di Villa Glori a Roma, presso il Complesso dell’ex Colonia Marchiafava - ristrutturato grazie alla donazione della Fondazione Wanda da sempre impegnata ad aiutare e assistere anziani fragili e soli –  è attrezzata con ambienti interni protetti e sicuri e dotata di spazi esterni progettati con cura per una stimolazione mentale e fisica appropriata del malato di Alzheimer.

Il centro offre:

  • ascolto e supporto psicologico alla popolazione che invecchia e presenta un declino cognitivo fino alla comparsa di demenza come l’Alzheimer, ai loro Familiari e ai Caregiver.
  • Valutazione cognitiva ed emotiva-comportamentale.
  • Momenti aggregativi e riabilitativi in supporto delle persone affette da demenza e dei loro familiari.
  • Laboratorio di musicArterapia

OBIETTIVI DELL’INIZIATIVA

  • favorire la permanenza della persona malata nel contesto sociale e familiare di appartenenza
  • offrire un’assistenza globale e calibrata su piani di intervento personalizzati (P.A.I.)
  • controllare/contenere i disturbi del comportamento associati alla demenza, mettendo a punto strategie assistenziali e di prevenzione finalizzate a rallentare il progredire della patologia
  • supportare le famiglie nell’assistenza continuativa all’anziano
  • prevenire situazioni estreme di stress psico-fisico
  • offrire ascolto e sostegno qualificati nell’affrontare la malattia anche da un punto di vista psico-relazionale
  • promuovere nei familiari processi cognitivi, comportamentali ed emotivi che facilitino la gestione appropriata del malato al domicilio o nel Servizio di provenienza al fine di implementare le capacità dei caregivers di attivare fattori protettivi di mediazione
  • sviluppare collegamenti strutturati con gli altri servizi della rete e sviluppare attività di aggiornamento, formazione e sensibilizzazione alle tematiche connesse alla demenza
  • contenere i costi assistenziali a lungo termine evitando o posticipando il ricorso all’istituzionalizzazione

PRINCIPI ISPIRATORI
Tutte le attività e le prestazioni sono gestite e organizzate in modo da garantire sempre e comunque il rispetto dei valori profondi che fanno parte della cultura e della storia della nostra Cooperativa

  • UNITÀ DELLA PERSONA: l’anziano non autosufficiente è primariamente una Persona con una storia e un’identità personale e sociale; il personale si impegna a valorizzare la totalità del suo essere; ogni azione è finalizzata a privilegiare un approccio di tipo dinamico e riabilitativo.
  • EGUAGLIANZA: ogni Persona è titolare del medesimo diritto a ricevere un’assistenza personalizzata, mirata al soddisfacimento dei bisogni fondamentali nel rispetto della sua patologia, delle sue credenze ed abitudini.
  • RICONOSCIMENTO E VALORIZZAZIONE DELLA DIGNITÀ: la vita è degna di cura e attenzione in qualunque fase del suo ciclo, l’anziano e la soddisfazione dei suoi bisogni sono al centro del nostro Servizio.
  • PARTECIPAZIONE: è favorita la partecipazione degli utenti, dei loro Familiari e degli operatori alla vita del Centro: partecipare significa essere protagonisti nel perseguimento di migliori condizioni di vita e di salute per tutti.

 

Casa di sollievo Wanda
Complesso dell’ex Colonia Marchiafava
Parco “Villa Glori” | Via Venezuela 27 | ROMA
Per info: centroalzheimer@caritasroma.it
06.88.815. 650 | 339.69.975.58