Regolarizzazione lavoratori stranieri

L’aggiornamento legislativo predisposto dall’Area Immigrati a seguito del regolamento attuativo e delle circolari ministeriali

Dal 15 settembre sarà possibile presentare domanda per la regolarizzazione dei lavoratori extracomunitari. La norma è stata prevista dal decreto legislativo 16 luglio 2012 n. 109 di attuazione della direttiva 2009/52/CE che introduce “norme minime relative a sanzioni e a provvedimenti nei confronti di datori di lavoro che impiegano cittadini di Paesi terzi il cui soggiorno è irregolare”. L’articolo 5 “Disposizione transitoria” reca le disposizioni per l’emersione dei lavoratori stranieri occupati irregolarmente.

Un numero speciale di ZocInforma, la newsletter di aggiornamento legislativo realizzata dall’Area Immigrati della Caritas di Roma, illustra i presupposti e le condizioni per aderire (i datori di lavoro) alla procedura. In particolare, i legali della Caritas illustrano le linee procedurali alla luce della recente pubblicazione del Decreto del 29 agosto 2012 “attuazione dell’articolo 5 del Decreto legislativo 109/2021, in materia di emersione del lavoro irregolare” del Ministero dell’Interno, Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, Ministero della Cooperazione internazionale e l’integrazione, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 7 settembre 2012.

I due testi legislativi sono integrati in particolare dalla Circolare del Ministero dell’Interno e del Ministero del Lavoro e delle politiche sociale del 7 settembre 2012.

Scarica il documento >>