Condomini solidali, le feste per coinvolgersi

Le iniziative di prossimità delle parrocchie per sostenere gli anziani soli

La festa dei condomini solidali non è una delle tante feste che hanno come scopo il passare del tempo insieme e divertirsi…Il fermarsi a mangiare, a festeggiare non è l’obiettivo ultimo, ma solo un mezzo che consente, con modalità semplici, di animare un territorio.

La festa dei condomini solidali è un tentativo di cambiamento.

Un cambiamento per lo più culturale, un cambiamento di visione e di stili di vita; la festa dei condomini solidali è il luogo di tutti quelli che scelgono di lasciarsi coinvolgere. È un’occasione di conoscenza, di incontro, di possibilità. Le persone coinvolte, che faticosamente da anni organizzano la festa, sono le stesse che ogni mattina controllano le persiane degli appartamenti a loro vicini. E se Maria non apre le finestre per più di qualche ora, loro se ne accorgono e sono pronti per intervenire.

La festa dei condomini solidali è anche il tentativo di accogliere le paure provando ad attenuarle  con l’ unico modo che conosciamo: incontrarsi.

In questo nostro tempo contrassegnato dalle insicurezze, pieno di chiusura, di disattenzioni, di stordimento, la festa dei condomini solidali è un segno, una piccola esperienza di quartiere che apre le porte dei propri giardini e delle proprie case per accogliere, conoscere e stare.

Una piccola ed invisibile realtà che ci regala la speranza di un quartiere solidale e il sogno di tornare ad essere una grande e bellissima “città aperta”.