I percorsi di accoglienza per rifugiati e protetti internazionali nelle parrocchie romane

Il docufilm prodotto dalla Caritas di Roma sull’accoglienza diffusa dei rifugiati che è avvenuta nelle parrocchie della Diocesi di Roma attraverso il progetto “Ero forestiero e mi avete accolto”.

Un’opera di Louie ann Malazan, giovane regista di origine filippina, realizzata nell’ambito del programma Torno Subito promosso dalla Regione Lazio.

Il 6 settembre 2015 papa Francesco ha rivolto un appello alle parrocchie e alle comunità religiose ad accogliere una famiglia di profughi come gesto concreto in preparazione del Giubileo della Misericordia. A partire dalle parole del Papa, la Caritas di Roma ha avviato l’esperienza di accoglienza diffusa per richiedenti e titolari di protezione internazionale intesa come ospitalità di prossimità ai territori.

Hanno aderito all’iniziativa 43 comunità parrocchiali e 3 famiglie che, in questi anni, hanno accolto e integrato 246 richiedenti asilo e protetti interinazioni Sono stati promossi percorsi di inserimento sociale e lavorativo: scuola di italiano, formazione professionale, accompagnamento all’autonomia abitativa, inserimento scolastico e universitario.