La Caritas nei territori per annunciare il Vangelo

L’incontro delle equipe di prefettura per approfondire gli strumenti diocesani della Cassetta degli attrezzi

«Il nostro compito è anzitutto quello di annunciare il Vangelo con le opere buone e di accompagnare le chiese locali nel loro impegno fattivo alla carità pastorale». Così il diacono Giustino Trincia, direttore della Caritas di Roma, ha salutato sabato 13 maggio i delegati delle equipe Caritas delle Prefetture pastorali della diocesi. Oltre ottanta delegati in rappresentanza di 37 equipe presenti nei cinque settori diocesani si sono confrontati sugli strumenti promossi dalla diocesi per sostenere le famiglie in difficoltà: Officina della opportunità, Fondo famiglie, Manuale dei diritti, Empori della solidarietà.

«È un compito – ha detto Trincia – a cui possiamo rispondere sulle orme del Buon Samaritano avvicinandoci quanto più possibile i nostri territori perché anzitutto lì che potremmo trovare riconoscere e valorizzare quella fecondità, quella creatività, quella generatività che occorrono per annunciare all’uomo di oggi un messaggio attuale».

Il direttore della Caritas diocesana ha invitato inoltre a «prendersi cura della nostra Chiesa e delle nostre comunità parrocchiali promuovendo unità e non divisione; ad accompagnare le comunità ad uscire dalle proprie quattro mura confortevoli per andare verso chi soffre ed è nel bisogno».
«Quanto più saremo capaci di andare verso di loro, di farci evangelizzare da loro e di stare con loro, piuttosto che di limitarci nel fare per loro, tanto più la Caritas potrà assolvere alla sua funzione di accompagnare le chiese locali nel loro impegno fattivo alla carità pastorale».